Programma XIV Congresso AiP Triveneto

L’emergenza Covid-19  ha contribuito ad evidenziare sempre di più l’estrema complessità del paziente psicogeriatrico in termini di salute (fragilità, disabilità, trattamento e comorbidità), esiti (Post Covid Syndrome, effetti centrali del virus, etc), criticità organizzative (ospedali,  RSA e Rete territoriale) e vissuti psicologici (solitudine ed isolamento sociale).

Lo scopo di questo convegno è promuovere una riflessione multidisciplinare per condividere, alla luce dell’avanzamento dei vaccini e dell’attuale avanzamento del contesto della Pandemia, un aggiornamento clinico e metodologico di approccio al paziente psicogeriatrico.

Particolare attenzione verrà dedicata al confronto e all’approfondimento degli aspetti terapeutico-farmacologici per la gestione del paziente psicogeriatrico fragile con comorbidità nel contesto dell’infezione da SARS-CoV-2.

***

4,2 crediti ECM - Evento n° 332561 

L’evento multidisciplinare IN PRESENZA è rivolto a 190 professionisti in sanità: Medico Chirurgo (discipline: Geriatria, Medicina Generale, Medici di Famiglia, Medicina Nucleare, Neurologia, Psichiatria), Infermieri, Logopedisti, Psicologi (discipline: Psicologia) e Terapisti Occupazionali.

Obiettivo formativo
3 - Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza -profili di cura

schedule

8.00-8.45: Registrazione dei partecipanti

8.45-9.00: Saluti delle Autorità. Apertura dei lavori e presentazione degli obiettivi formativi (Laura De Togni, Presidente AIP – Sezione Triveneto)

  • Psicogeriatria & Covid
    Moderatori: Salvatore Monaco, Michele Tinazzi,  Claudio Vampini
  • 9.00-9.30 Marco Trabucchi: Overture/Lectio Magistalis
    “La Pandemia è stata un disastro. Però ha reso migliore la pratica medica”
  • 9.30- 10.00 Vincenzo Baldo: Vaccini & Covid, lo stato dell’arte
  • 10.00-10.30 Discussione
  • Disabilità & fragilità nel paziente psicogeriatrico
    Moderatori: Bruno Bonetti, Pierluigi Dal Santo, Giulia Perini 
  • 10.30-11.00 Giuseppe Bellelli: Il concetto di “fragilità” nell’epoca Covid
  • 11.00-11.30 Giorgio Pigato: Disabilità indotta da psicofarmaci nel paziente psicogeriatrico
  • 11.30-12.00 Chiara Zucchella: Nuove forme di solitudine ed isolamento affettivo nell’anziano
  • 12.00-12.30 Discussione

           12.30 Light Lunch

  • Analisi della complessità e prevenzione della fragilità nel paziente psicogeriatrico
    Moderatori: Bruno Costa, Michela Marcon, Massimiliano Mosca
  • 14.00-14.30 Annachiara Cagnin: “Long-Covid syndrome”, la prospettiva del neurologo
  • 30-15.00 Francesco Nifosì: “Post covid syndrome”, la prospettiva dello psichiatra tra resilienza e fragilità nel paziente psicogeriatrico
  • 15.00-15.30 Cinzia Omiciuolo: Prevenzione della disabilità cronica e della fragilità nel paziente psicogeriatrico
  • 15.30-16.00 Discussione
  • 16.00-16.30 Conclusioni: Laura De Togni
  • Consegna e compilazione modulistica ECM

Faculty

 

  • Laura De Togni, Responsabile UOS Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze  Distretti 1, 2 e 4  Ulss 9 Scaligera. Presidente AIP Sezione Triveneto
  • Vincenzo Baldo, Dipartimento di Medicina Nucleare. Università degli Studi di Padova
  • Giuseppe Bellelli, Dipartimento di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi Milano-Bicocca
  • Bruno Bonetti, U.O.C. Neurologia – AOUI Verona
  • Annachiara Cagnin, Clinica Neurologica. Azienda Ospedaliera di Padova – Università degli Studi di Padova
  • Bruno Costa, U.O.C. Neurologia. AULSS 9 – Ospedale di Villafranca (VR)
  • Pierluigi Dal Santo, Geriatria e Lungodegenza. AULSS 5 Polesana – Ospedale di Rovigo
  • Michela Marcon, U.O.C. Neurologia. AULSS 8 Berica – Ospedale Arzignano (VI)
  • Salvatore Monaco, U.O.C. Neurologia B. AOUI Verona
  • Massimiliano Mosca, Dipartimento di area medica del distretto di Belluno 
  • Francesco Nifosì, Psichiatria. Aulss 3 Serenissima, Venezia
  • Cinzia Omiciuolo, Geriatria. Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, Trieste
  • Giulia Perini, Casa di Cura Parco dei Tigli – Teolo (PD)
  • Giorgio Pigato, U.O.S.3 SPDC – Clinica Psichiatrica. Azienda Ospedaliera Universitaria di Padova
  • Michele Tinazzi, Dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento,  Università di Verona
  • Marco Trabucchi, Facoltà Medica Università di Roma – Tor Vergata. Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria
  • Claudio Vampini, Psichiatria e Psicogeriatria, Clinica San Francesco, Verona. Vicepresidente Associazione Italiana di Psicogeriatria
  • Chiara Zucchella, Centro per i Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD).  AOUI Verona